DIEGO GRANDI

Vive e lavora a Milano dal 1997, dedicandosi in particolare al surface, all'interior e all'exhibit design. Affianca all'attività di designer quella di docente presso università e scuole di design. Partecipa ad esposizioni e mostre in Italia e all'estero. Con la collezione di tappeti satellitari "Mapper" e con il progetto di carte da parati "Le Module", ispirato alle piante architettoniche di Le Corbusier, inaugura una ricerca nel campo del visual design. Nel 2002 crea DGO, studio di progettazione che si occupa di interior, product e design.

Riconoscimenti | Awards

Nel 2002 il progetto "le Module" è stato selezionato dal Victoria Albert Museum di Londra; nel 2005, è stato nominato da Elle Decor Italia come "Giovene designer dell'anno"; le texture "Legno e Pelle" per Lea Ceramiche sono state incluse nell'Adi Design Index 2005; nel 2008 la piastrella "City" ha ricevuto il Good Design Award assegnato dal Chicago Athenaeum ed è stata inserita nell'Adi Design Index 2008; lo showroom Lea Ceramiche è stato inserito nell' Adi Design Index 2011 e Iride viene incluso nell'edizione del 2012.

He lives and works in Milan, where he got a degree in Archtecture and has been working since 1997. As a designer he is specialized in surface, interior, and exhibition design. Besides, he is a teacher and lecturer in many Italian universities and design schools. He takes part in shows and exhibitions in Italy and abroad. He started a research in the visual design world, by designing the "Mapper" collection of satellite carpets and "Le Module" project of wallpaper, inspired by Le Corbusier architectural plans. In 2002 he set up DGO, a design studio of interior, product design and visual consultancy.

Collaborazioni | Collaborations

Abet Laminati, Andreoli, Brunello Cucinelli Cashmere, Coincasadesign, Deroma Group, Ferrero, Guzzini, Dupont-Corian, Lea Ceramiche, Ivano Redaelli, Jannelli&Volpi, Nivea, Sele, San Pellegrino, Skitsch, Stephan Janson, Teracrea, Ycami.